edificio unifamiliare FG
Borgo Valsugana, Trento
2015 - ...


progettazione
Elisa Burnazzi
cliente
privato
foto
archivio di studio

 

Casa FG, per una giovane famiglia, sorge nella zona sud del comune di Borgo Valsugana, su di un terreno privato leggermente a conca, attualmente destinato al gioco e allo svago di tre famiglie legate da vincoli di parentela, molto verde e curato. Dall’area si gode una bellissima vista sui rilievi circostanti (Cima XII, monte Ortigara), con un soleggiamento ottimale soprattutto in primavera ed estate, permesso sia dai rilievi naturali che dagli edifici circostanti. Da qui è inoltre possibile scorgere il castel Telvana. L'accesso avviene da via Giamaolle, la strada che conduce ad Artesella. La morfologia del luogo, l'assenza di recinzioni, i particolari rapporti di vicinato fanno dell'area di progetto “un'oasi” per socializzare. L'edificio in prefabbricato di legno, a risparmio energetico, sarà caratterizzato dalla razionalizzazione della distribuzione interna, da grandi aperture a est, sud ed ovest per sfruttare il più possibile il soleggiamento invernale (e godere del panorama!), e da logge per proteggersi dal surriscaldamento estivo. Sulla copertura a doppia falda troveranno posti i pannelli solari, posizionati secondo la pendenza della copertura, per garantire un impatto visivo praticamente nullo. Casa FG paleserà la sua natura di costruzione a risparmio energetico, rispettoso delle risorse naturali, attraverso l'uso di un rivestimento in doghe o listelli di legno di larice. Anche gli infissi, basso emissivi, saranno in legno di larice. In tal modo si discosterà dai materiali di facciata del contesto, e si legherà al paesaggio naturale, di cui godrà i panorami. Questa casa unifamiliare è uno spazio da vivere in quattro famiglie, per cene, giochi all'aperto, scambiare delle chiacchiere. Si è quindi progettato un volume che desse un senso di accoglienza e che garantisse la vista dei rilievi circostanti. Tutto questo si è realizzato anche con un portico d'ingresso che, oltre ad accogliere l'ospite, crea un riparo, ed assieme al tetto praticabile, diminuisce l'impatto del fronte principale. Dal punto di vista compositivo il piano terra presenta un andamento rettangolare che inscrive spazi interni, come la zona giorno, lo studio, i servizi, il garage, ma anche spazi aperti e coperti come il portico d’ingresso, e spazi aperti e scoperti come il piccolo giardino a nord. Questa unitarietà è espressa dallo stesso materiale, il legno, che avvolge volumetrie a uno e due piani, elimina le falde sporgenti e nasconde le lattonerie e i pluviali in alluminio. L'alloggio è costituito da tre livelli, un interrato di limitata superficie, destinato a cantina e locale tecnico,un piano terra con la zona giorno, lo studio e il garage, il piano primo con la zona notte.